Astrologia: Prima casa astrologica

I segni zodiacali
Segni zodiacali

La dinamica della prima casa astrologica

La prima casa astrologica sono i primi trenta gradi che accolgono il segno dell’ariete, come abbiamo già detto le case astrologiche sono dei veri e propri campi o risuonatori energetici dove il segno e spesso i segni possono vibrare. Per farvi un esempio, immaginate di avere una grande casa con tante camere. Un bel giorno decidete di apprendere a cantare, prima di cantare però fate delle prove per vedere quale sarà l’acustica migliore per mettere il piano e cantare. Può accadere che a volte sarete costretti a cantare in delle stanze dove l’acustica è molto buona o è pessima, come accade nei gran parte dei teatri nel mondo. 

A livello astrologico, le case sono più viste come dei campi o degli spazi dove i pianeti possono essere in esaltazione, caduta o addirittura esiliati in base alla presenza del pianeta che vi sostano. Tornando ora al nostro esempio della grande casa dove fare le prove di canto immaginate che la prima casa sia una stanza molto esposta al Sole è al caldo pertanto è governata dal pianeta Marte e dal segno dell’ariete ed è rappresentata dal fuoco, ed il pianeta che la esalta è proprio il Sole. 

Da un punto di vista personale svolgendo un analisi astrologica di una persona, possiamo vedere nella sua prima casa la relazione che la persona ha con il proprio io. La fase Io sono, io faccio, è una fase che risale alla prima fase del bambino in stretta relazione con la madre. Il quale bambino comunica con la madre in una prima fase attraverso il pianto e poi i segni per arrivare alla parola. Pertanto dalla prima casa si può risalire subito all’infanzia della persona allo stile educativo del persona e della famiglia. 

Vi è un importante aspetto da notare che la prima casa è agganciata alla dodicesima casa dello zodiaco. L’ascendente che si trova tra queste due case esprime la colonna vertebrale della persona e della sua personalità in particolare modo “l’ascendenza”. Vorrei fare solo un piccolo inciso sull’ascendente e l’ascendenza, mediamente ogni persona che nasce da una coppia di genitori tende ad evolversi e tende a distinguersi dai suoi genitori per un normale processo di miglioramento. In sintesi, l’ascendente ci dà l’unità di misura del nostro punto di partenza nella nostra vita. 

L’ascendente diviene la struttura portante dove tutti gli altri temi si agganciano, la prima casa oltre all’egotismo rappresenta l’ego il quale è un elemento importante per sopravvivere, il quale ci da la forza giusta o sbagliata per proporci al mondo con la nostra unicità. Molti attori e molti cantanti rimangono chiusi nel meccanismo della prima casa per tutta la vita, perché vivono della loro immagine rischiando di vivere di un immagine del loro passato, il quale vuole essere sempre riconosciuto perennemente attraverso gli applausi del loro pubblico.

Importante notare che che la prima casa mantiene una stretta relazione tra l’Ariete e Marte, che sono segni legati al fuoco all’imposizione e a volta ad una forte forzatura. Proprio in questo momento siamo sotto le elezioni di Trump, che è perennemente rappresentato dal colore rosso. Colore tipico del segno dell’ariete e del fuoco. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*