Consulenza astrologica d’astropittura

Afro Basaldella, nasce a Udine il 4 marzo del 1912 alle ore 4.30. Pesci ascendente capricorno con la luna in vergine. Il suo tema natale ha sei presenze in elemento acqua, cinque in terra, quattro in aria e due in fuoco, già questo ci da un panorama abbastanza omogeneo della sua persona visto che la presenza degli elementi è abbastanza equilibrata. 

Essendo un pesci ed avendo sei elementi in acqua si evince subito il tipo di personalità che tende si ad essere molto acquatica ma con la presenza di cinque presenze in terra riesce ad equilibrare molto bene il tutto. 

Prima casa astrologica 

Nella sua prima casa nel segno dell’acquario abbiamo la presenza di Urano e di Venere, la quale è in caduta nel segno dell’ariete. La presenza di Urano in prima casa viene sempre attribuita a grandi cambiamenti rapidi durante l’infanzia e ad un cambiamento di stile di vita. L’artista perderà il padre in  giovane età. Nel 1931 si diplomò in pittura studiando sia a Firenze che a Venezia. La presenza di Venezia non è da sottovalutare visto cosi’ tanti pianeti in segni d’acqua, la città di Venezia è attribuita al segno del cancro che è un segno d’acqua governato dalla luna. Afro inoltre ha Nettuno angolare nel segno del cancro al discendente, pertanto sarà molto condizionato da questo tipo di sentimento ed immagine.

Seconda casa astrologica 

Nella seconda Casa abbiamo la presenza del sole con Mercurio congiunto, nel segno dei pesci. Mercurio nel segno dei pesci è nella sua caduta e non si esprime al massimo visto che Mercurio è un pianeta molto energetico essendo così vicino al Sole rischia anche di bruciarsi, ed in pesci in seconda casa non dimostra una grande abilità con il denaro e con le cose solide e concrete. L’artista ha inoltre la luna in opposizione in ottava casa la quale da maggiore instabilità alla personalità dell’artista ed instabilità alla sua situazione economica. Il suo Sole è in trigono con Marte e Giove e questo di darà molta fortuna anche all’estero oltre che in Italia. 

Terza casa astrologica

La sua terza casa che corrisponde al lavoro intellettuale ha una forte presenza di Saturno che lo appesantisce di molto nella sua espressiva orale e affettiva. Saturno è nel segno del toro quasi angolare. Questa presenza forza riesce ad essere in lui l’unico gancio con la realtà e con la stabilità. Saturno gli permette di regolare e calibrare bene il tutto in particolare modo essendo in toro il quale segnò lo lega al denaro e al cibo. Il fatto di essere parte della scuola Romana e di sviluppare il Neocubismo dopo la seconda guerra mondiale. 

Quinta casa astrologica

In quinta casa abbiamo Marte in trigono a Sole e Giove insieme a Plutone nel segno dei gemelli, questi due pianeti gli consentono di comunicare attraverso i suoi quadri la presenza del rosso e del nero che sono due colori molto usati nei suoi dipinti. Benché lui sia un segno d’acqua la presenza di Marte trigono al sole da molta energia nel esprimere i colori e l’impasto con cui lui dipinge. Vi è da notare che le sue pitture sono essenzialmente senza forme definite né tanto meno recintate o racchiuse proprio perché l’acqua non si può racchiudere e delimitare. 

Sesta casa astrologica

In sesta casa quasi angolare abbiamo Nettuno nel segno del cancro che rinforza questo elemento acqua ed in particolare modo anche con dei paradisi artificiale o forme di dipendenza o problematiche di salute. Avendo cosi tante presenze in acqua di evince che lui è un soggetto linfatico, il soggetto linfatico ha una grande sensibilità ed è una persona di grande adattamento con problematiche che gli possono provenire dalle fasi lunari. Nel 1970 lui sarà colpito da una trombosi che lo limita nei movimenti per poi morire nel 1976 a Zurigo. 

In ottava casa, l’artista ha buona parte dei pianeti esposti nella parte inferiore del suo tema natale ed abbiamo solamente nella parte alta la Luna e Giove. In ottava casa abbiamo la Luna che ci ricollega alla sua fase notturna e un scorpionica della sua personalità, l’uso del nero e del rosso si ritrova in questa fase.

La luna è in caduta in ottava casa, ed è nel segno della vergine. Questa presenza gli da una grande lentezza a livello fisico ed anche molta instabilità visto che l’artista ha già dovuto subire il lutto del padre in giovane età e poi anche il lutto del fratello l’anno prima della sua trombosi e questo lo ha sempre un po destabilizzato a livello personale.

Undicesima casa astrologica

In undicesima casa vi è Giove trigono a Marte e al Sole. La presenza in undicesima casa gli fa avere grandi riconoscimenti a livello internazionale e molte amicizie che gli consentiranno di esporre i suoi quadri in tutto il mondo. Afro è stato veramente un artista internazionale di ampio raggio. Essendo undicesima casa governata da Urano, l’artista avrà molti riconoscimenti negli Stati Uniti e nelle Americhe. In particolare modo Stati Uniti che sono sotto il controllo di Urano.

Dodicesima casa astrologica 

Nella dodicesima casa vi è la presenza di Lilith, che lo riporta al dispiacere profondo della perdita del padre quando un giovane ragazzo. La perdita del padre lo ricollega inoltra al suo periodo in collegio dove studio e si diplomò in arte. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*