Astrologia consulensa di William Morris

William Morris

Astrologia consulenza

Astrologia consulenza di William Morris

William Morris è uno dei più noti architetti inglesi dei primi dell’Ottocento noto in tutto il mondo per aver sviluppato il preraffaellismo, un noto stile pittorico dell’Ottocento che si ispira all’arte prima di  Raffaello. L’artista nasce il 24 Marzo del 1834 alle ore 1.00 nella cittadina inglese di Walthamostow.

Morris è del segno dell’ariete accendente  sagittario con ben sei elementi in aria  e sei in fuoco,  un in acqua e due in terra. I suoi pianeti dominanti sono il Sole, Urano e Plutone. Invece il suo pianeta più debole è la Luna.

Come sappiamo William Morris è stato uno straordinario esperto ed è stato l’Ideatore dell’Art and Craft, ossia arte applicata. L’artista ha buona parte dei suoi pianti al fondo cielo, tra la seconda terza e quarta casa. Essendo nato al 1.00 del mattino Morris esprime bene nella sua arte i culti notturni e melanconici. Vi dà dire che la sua terza casa è ricca di pianeti con Lilit nel segno dei pesci, Venere, Mercurio e Plutone nel segno dell’Ariete in opposizione a Saturno in  nona casa nel segno della bilancia.

La consulenza astrologica di William Morris evidenzia una forte presenza Uraniana visto che Urano Marte e Nettuno sono in seconda casa nel segno dell’acquario. Quando abbiamo Marte in seconda casa tendenzialmente lo colleghiamo alla sartoria come anche Nettuno alla moda, invece la presenza di Urano lo porta a dire che le mani non sono più utilizzate per tagliare i tessuti visto che vi sono le prime macchine che ormai fanno questo lavoro.

La rivoluzione industriale e l’Art and Craft

William Morris, sfrutta al massimo la rivoluzione industriale per sviluppare tutto il Art and Craft. Visto che grazie al suo Saturno in bilancia, Morris crea una vera e propria moda che riesce a sviluppare tramite la progettazione. Saturno in bilancia è tipico degli architetti che sanno misurare e prendere le giuste proporzioni con giusti pesi e misure. Saturno inoltre darà a William Morris questa immagine notturna e crepuscolare, tipica della sua espressione artistica.

La terza casa di William Morris, la quale è la tipica casa dello studio e dei libri e di strumenti di comunicazione è ricca di pianeti. In particolar modo Plutone che da un forte senso di potere. E non a caso il movimento diviene il più importante movimento estetico inglese, che darà poi le basi alla progettazione e al design.

La sua terza casa crea una forte opposizione con la nona, come a voler dire che il suo contrasto con la pittura dell’epoca lo ha portato sempre di più verso un panorama artistico internazionale (nona casa) distaccandosi completamente dalla moda di quel tempo.

Poi ritroviamo Giove nel segno del toro in quarta casa, la quale è la casa del cancro che rappresenta i mobilio, l’architettura e la casa come nucleo caldo e accogliente. Giove in quarta casa ha il massimo della sua espansione ed esaltazione.

William Morris è stato l’ideatore del preraffaellismo; il quale lo lega a Raffaello visto che entrambi sono del segno dell’ariete. Raffaello nasce il 27 Marzo e Morris il 24 Marzo. Inoltre Raffaello ha la sua prima casa nel sagittario con la presenza di Nettuno e Morris è ascendente sagittario con Nettuno in seconda casa vicino a Marte. Dove Raffaello ha Marte in Toro che governa la seconda casa.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*