Astrologia ed architettura: L’architettura di Le Courbsier

Astrologia e architettura

Astrologia e architettura: L’architettura di Le Courbsier

Il noto architetto nasce il a La Chaux de Fond il 6 ottobre del 1887 alle ore 21.00 ed è del segno della bilancia ascendente gemelli con la Luna in gemelli ed il suo pianeta dominante è Luna e Plutone invece il suo pianeta più debole è Venere. Ed ha ben 8 elementi in aria, 3 in fuoco, 2 in terra ed 2 in acqua.

Avendo il suo ascendente nel segno dei gemelli il pianeta mercurio ha molta importanza per la sua attività; il suo tema natale non dimostra una grandissima complessità; visto che buona parte dei pianeti sono al fondo cielo. E questo fa si che sia stato un architetto alquanto sintetico,  non noto per una grande espansione architettonica espressa con un linguaggio ricco caloroso e barocco. La presenza di Saturno cuspide tra la seconda e la terza nel segno del leone,  fa si che manifesta un linguaggio espressivo e architettonico estremamente sintetico ed essenziale.

Il quale grazie a  una bella posizione con la Luna, Nettuno e Plutone in dodicesima casa riesce a esprimere le sue architetture come che fossero  dei “luoghi chiusi” tipici della dodicesima casa. Sappiamo che la dodicesima casa si riferisce a ospedali prigioni e chiostri e nel suo caso non viene considerato il contenuto ma il contenitore.

La sua terza casa oltre alla presenza saturniana vi è anche Marte, come dire che oltre all’essenzialità architettonica dell’edificio. La sua architettura si mostra come che fosse un architettura fatta su misura con grande precisione esattezza legata alla tecnicità marziana.

La posizione di venere in quarta casa nel segno della Vergine non lo aiuta a esprimere un  senso di colore e morbidezza attraverso il gusto tipicamente legato a Venere. Anzi Venere nel segno della Vergine è in caduta ma in quarta casa fa esprimere nell’architetto un aspetto tipicamente sartoriale legato alle misure.

Il segno della Bilancia

Essendo l’architetto del segno della bilancia con accanto Urano vicino al Sole fa si che la sua precisione si esprime anche attraverso la sua tecnicità meccanica e funzionale.

L’architetto ha inoltre Giove nel segno dello scorpione in quinta e casa quadrato a Saturno, il quale lo ha reso a mio avviso molto avaro e poco generoso anche con se stesso. E questo aspetto mi fa pensare al fatto che non sia stato molto amato a livello sociale a causa  di questa sua peculiarità psicologica.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*