Coaching ed autostima

autostima

Autostima e consapevolezza sono la faccia della stessa medaglia: quando si è consapevoli si ha una maggiore autostima e quando si ha una maggiore autostima si ha grande consapevolezza di se stessi. Avere stima di sè non è sempre facile: come ogni processo di comunicazione e autoascolto, l’auto-stima è una parte del dialogo interno ed è condizionata da diversi elementi.
Una persona può avere una bassa autostima di se stessa a causa di un ambiente esterno non idoneo ai suoi valori. Grazie al coaching si può lavorare sull’autostima migliorando la consapevolezza: il coachee avrà la possibilità di valorizzare i propri talenti e sarà in grado di gestire meglio le proprie risorse, forze, energie e potenzialità.

Raggiungerei propri obiettivi

Il coachee, grazie al coaching, sarà seguito ed accompagnato verso il raggiungimento degli obiettivi che saranno organizzati direttamente dal coachee con i suoi tempi. Il tempo ha un altro ruolo fondamentale nel migliorare l’autostima perché è quello strumento che consente di guardarsi dietro e notare i progressi che si sono fatti.
Il coachee, una volta che avrà una prospettiva, inizierà a camminare su una strada immaginaria visualizzando l’obiettivo, immaginandolo; man a mano che cammina si sentirà sempre più forte nel perseverare e nel proseguire su quella strada. Ecco perché nel coaching il ruolo del feedback è molto importante: un ritorno d’informazione che viene restituita al coachee in modo che egli si senta più forte al punto di eliminare le convinzioni che causano un livello di bassa autostima.
I feedback sono di due tipi: positivo e costruttivo. Entrambi hanno la funzione valorizzare il coachee spingendolo a migliorare e ad avere maggiore stima di se stesso.

L’autostima per raggiungere i propri obiettivi

L’autostima è un fattore fondamentale nel raggiungimento degli obiettivi, anche per quelli quotidiani: l’aiuto di un coach serve in particolare modo per sintetizzare un nuovo modo di pensare e riflettere, per fare emergere i valori fondamentali del coachee, per trasformarli in uno stile di vita più giusto e soddisfacente
In conclusione il coachee, grazie alla guida di buon coach professionista, sarà in grado di concentrarsi sulla meta evitando di focalizzarsi su obiettivi sbagliati a causa di una bassa autostima.