Consulenza astrologica di astropittura Domenico Beccarini

Oroscopo di Domenico Beccarini
Oroscopo di Domenico Beccarini

Domenico Baccarini nasce a Faenza il 16 dicembre del 1882 alle ore 01,30. Lui è un sagittario ascendente bilancia con la luna in pesci, con cinque pianeti in segni d’acqua, quattro in terra, cinque in fuoco e tre in aria. L’artista ha una presenza abbastanza vasta di elementi che si contrastano e questo può portare tensioni interne e psicologiche abbastanza forti.

Seconda casa astrologica

Cominciando dalla seconda casa in toro lui ha la presenza di Venere trigono alla luna, venere in toro è sempre nella sua posizione essendo in seconda casa ma è nel segno dello scorpione e questo fa si trova in esilio. Venere in questo caso rappresenta un potenziale  artistico inespresso e chiuso.La sua Venere e quasi cuspide con la terza casa nel segno del sagittario dove vi è il Sole Marte e Mercurio, questi pianeti gli danno anche certo spessore intellettuale non solo tramite la pittura ma anche tramite la scultura e l’incisione Marte fa un bel trigono con Giove ed Urano come a dire che l’artista è molto adatto ad usare le nuove tecniche artistiche trovandosi a sua volta nel centro degli artisti dell’art Nouveau.

Durante i suoi studi a Firenze frequenta l’Accademia di Belle Arti e riuscendo ad entrare in un circolo di artisti abbastanza noti come ad esempio Gino Severini, Adolfo de Carolis Raoul Dal Molin e molti altri. Nel 1904 arriva a Roma e riesce ad entrare nella Scuola di Nudo dell’accademia di Francia a Piazza di Spagna e li comincia a frequentare Giovanni Primi, Umberto Boccioni e Giacomo Balla. Dal 1904 al 1906 continua ad esporre e continua fare opere di grande rilievo fino al 1907.

Quinta casa astrologica

In quinta casa si comincia a vedere maggiore visibilità dell’artista e comincia a diventare sempre più riconosciuto. In quinta casa però vi è la luna che che lo portano in un certo modo ad avere amori leggeri e  problematiche economiche che gli porteranno grande instabilità personale ed economica. 

Ottava casa astrologica

In ottava casa abbiamo la parte più difficile dell’artista abbiamo Saturno in toro Plutone e Nettuno. Una combinazione energetica molto forte visto che sono in una non buona posizione con il sole in terza casa. La presenza di Saturno in toro fa comprendere le grandi difficoltà finanziarie e la fame che ha dovuto patire l’artista. Essendo in ottava casa questi pianeti hanno indebolito il corpo a livello energetico e fisico. L’artista morirà nel 1907 per mal nutrizione e per problemi fisici alla sola età di 25 anni. 

Nona casa astrologica

In nona casa vi è la presenza di Giove in opposizione al sole e Marte, che non fanno esaltare ed espandere Giove in maniera totale come l’artista avrebbe voluto. Essendo in gemelli Giove è un pianeta esiliato e non riesce ad esprimersi. 

Dodicesima casa astrologica

In dodicesima casa vi è Urano e Lilith, sappiamo che la dodicesima casa rappresenta gli ospedali e la Lilith grandi mancanze e dispiaceri, vi è da dire che negli ultimi anni la sua amata consorte Bitta che abbandona l’artista e la figlia per andare a vivere con un altro artista Amleto Montevecchi. L’artista non prenderà bene questa situazione anche perché Bitta era la sua musa ispiratrice, Domenico Baccarini morirà l’anno seguente nel 1907. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*