Consulenza astrologica di Gustav Klimt

Consulenza astrologica di Gustav Klimt

Abbiamo già analizzato in una precedente consulenza astrologica di Gustav Klimt il suo tema di nascita. Oggi invece vogliamo analizzarlo da un altro punto di vista, quello espositivo. Visto che a Palazzo Braschi di Roma dove terrò un percorso esperienziale mettendo assieme la relazione tra astrologia e arte.

Gustav Klimt è un artista simbolista e nasce il 14 luglio del 1862 alle ore 12.00 nella città di Baumgarten. Il suo segno zodiacale è il Cancro, e l’ascendente dovrebbe essere bilancia. Il suo pianeta dominante è il Sole seguito da Venere e Marte.

La mostra di Palazzo Braschi è una mostra che si è voluta svolgere proprio per ricordare i viaggi dell’artista che fece in Italia tra Venezia, Verona, Ravenna e Roma. Pertanto abbiamo due fasi di questa mostra, anche perché vuole ricordare il periodo della “Secessionte Klimtina”, il quale lui fu uno dei fondatori assieme al fratello e ad altri artisti.

 

Astrocartografia di Gustav Klimt

Come prima tappa cerchiamo di comprendere quale potrebbe essere il ruolo dell’Italia, nell’artista. Da un punto di vista storico artistico fu fondamentale; visto che l’artista si inspira ai mosaici dorati di Ravenna e Roma per creare le sue opere.

Come possiamo notare dalla foto l’artista ha la linea del sole che passa proprio sulla città natale e sull’Italia in particolar modo nella zona adriatica. Abbiamo spesso detto che le linea planetarie hanno un influenza di circa 300 km pertanto copre abbastanza bene la zona dell’adriatico. Considerando anche che non abbiamo l’ora certa di nascita dell’artista pertanto dobbiamo attenerci a una zona indicativa. Rimane il fatto comunque che il suo pianeta dominate è il Sole, e lui lavora con l’oro ed infine aspetto molto importante da non sottovalutare è che lui è del segno del Cancro. E la città di Venezia è del segno del Cancro dove lui espose le sue prime opere alla Biennale di Venezia.

La mostra di Gustav Klimt a Roma

La seconda tappa astrologia è quella di vedere la data d’inaugurazione della mostra di Gustav Klimt a Roma la quale risale al 27 Ottobre del 2021 metteremo le ore 12.00 grossomodo e la confronteremo con la data di nascita del pittore per comprendere meglio quali potrebbero essere le relazioni tra l’artista e la sua mostra. Tra il tema natale del giorno dell’apertura della mostra ed il tema natale dell’artista vi è un bel Mercurio all’ascendente. Come a dire che si parlerà di lui all’estero visto che quando la mostra e stata aperta il suo ascendente cade nella nona casa.

Il che può significare due cose, una che parlano all’estero dell’artista difatti la mostra è a Roma o che a Roma vi è un artista straniero che espone. Vi è anche Marte e Sole in prima casa come a rappresentare una forte immagine con una forte personalità. E stata una mostra veramente voluta.  Vi è anche il Sole al medio cielo con Luna in sesta casa. La sesta casa rappresenta le grandi folle come altrettanto la Luna. Pertanto la data è molto adatta per l’apertura di questa mostra. Osservano la nona casa di nascita dell’artista; anche li vi è il Sole e Mercurio sempre in nona casa che rappresenta i viaggi e la filosofia. Difatti la mostra è dedicata in particolar modo ad un movimento culturale che lui ha portato avanti e che si chiama secessione. 

L’unico neo di questi due temi astrologici e che la lilith della mostra è posizionata proprio sulla lilith di nascita dell’artista, che la possiamo ricollegare al dispiacere della morte del fratello. Non a caso lilith della mostra è sin ottava casa dell’artista ma in quinta casa della mostra. Come a voler significare che la morte del fratello viene utilizzata come strumento non di ricordo ma come strumento comunicativo della mostra, ossia viene spettacolarizzata.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*