Radioestesia Tarocchi e Astrologia

Radioestesia, Tarocchi e Astrologia

Affrontiamo oggi la dimensione energetica fisica dell’uomo attraverso la Radioestesia Tarocchi e Astrologia. Le quali tre discipline sono discipline molto molto antiche ma di differente approccio. Anche perché ci sono persone più adatte per ogni singola disciplina e meno adatte per altre.

Gli approcci più scientifici riguardo la Radioestesia vengono molto utilizzati nella Geobiologia, ed in molti studi di architettura per comprendere e rilevare eventuali interferenze magnetiche. 

Ciò che desidero  descrivere in questo articolo, cercando una spiegazione…  in un certo qual modo scientifica e che possa essere utile a comprendere determinati fenomeni ed attività dal punto di vista etico più che dal punto di vista della superstizione.

Visto che se noi guardiamo queste tre discipline nel suo insieme: esse sono discipline che vengono utilizzare per rilevare una certa vibrazione personale e cosmica attraverso vari strumenti. I quali sono le bacchette energetiche di Radioestesia, i Pianeti e i Tarocchi che fungono anche’essi da ricettori energetici.

Guardando il tutto come che fosse una grande torta circolare; potendo dire che ogni disciplina ha una funzione differente. E riesce a evidenziare aspetti differenti. “Come è in cielo  cosi è in terra”. A cui fa riferimento il principio di corrispondenza.

In sintesi, attraverso la Geobiologia o radioestesia studiamo il suolo; con l’astrologia studiamo il cielo con i suoi pianeti e con i tarocchi si studia l’uomo in tutta la sua complessità. Di fatti anche l’astrologia come la geobiologia sono discipline che nascono in particolar modo nello studio del pianeta terra e dell’astrologia mondiale.

Impedenza acustica del luogo

Poi l’uomo nei secoli se ne è servito  per utilizzarle a suo fine personale, gli antichi usavano l’astrologia per fare battaglie con migliaia di uomini. Come anche nel medioevo la radioestesia era utilizzata per costruire le cattedrali e cercare l’acqua.

Inizialmente i fini erano fini prettamente sociali, inoltre gli antichi avevano già intuito che l’energia non era solo tellurica o spaziale ma vi era una specifica energia terrestre che si modifica in base alla temperatura del luogo e la velocità dell’aria.

Tecnicamente essa si chiama “impedenza acustica del luogo”, la quale interferisce anche sul nostro linguaggio postura, lingua e comportamento sociale. Ecco perché è importante vedere il tutto nella sua complessità.

Radioestesia Tarocchi e Astrologia: Energia ed interferenza

Queste discipline sono discipline che in un certo qual modo cercano di rilevare il livello d’interferenza vibratoria. Per fare un esempio; se il mio Sole nel mio tema natele è opposto alla mia Luna è chiaro che l’interferenza planetaria è opposta ed è molto elevata, come succede nel caso della quadratura.

Nel caso dei tarocchi molte volte sono capovolti come che ci dicessero che le cose possono essere dritte o al rovescio.  O anche destre e sinistre, del resto l’essere umano grazie al fatto che ha due orecchie si riesce a sintonizzare come può con i livelli vibratori del mondo. I quali possono essere sia in maniera sinistra che in maniera destra.

Come ad esempio, una persona stonata sarà meno in risonanza con il flusso energetico cosmico che una persona intonata. (Non a caso quando a noi non piace qualcosa, facciamo riferimento a questo termine, stonatura).

Nell’essere umano tutto ciò si chiama capacità d’ascolto, la quale facoltà è una facoltà profonda e difficile da raggiungere. Ecco i perché moltissime persone si avvalgono d’altri strumenti che vengono utilizzati come antenne ricevente per avere una maggiore guida ed un maggiore direzionalità nella propria esistenza.

Anche perché; l’uomo è programmato a pensare attraverso i suoi organi. Considerando che ogni organo ha una funzione. Ma l’organo che governa il “nostro futuro” non esiste come potrebbe fare il cuore o il fegato. Pertanto il futuro si elabora solo se viene pensato contemplato ed elaborato. E per fare ciò ci occorre la lingua ed il “linguaggio”.

Nell’uomo la lingua ed il linguaggio sono i nostri principali strumenti di risonanza e di vibrazione. Ecco perché tutto ciò è molto complesso. Non a caso gli antichi prima di costruire una cattedrale, usavano la geomanzia o la rabdomanzia per determinare il luogo. Una volta identificato, veniva costruita la chiesa in un certo modo per por accogliere i fedeli.

Dove casca l’asino?

Il punto complesso, visto che il contenitore ossia la struttura del edificio deve contenere il contenuto, cioè le persone. Pertanto se la struttura non è idonea a livello energetico le persone che sono al suo interno non riescono ad avere un beneficio energetico. Pertanto se non vi è questo ritorno il processo non funziona.

Tecnicamente l’essere umano funziona come un radar, attraverso il canto, preghiera o mantra emette dei suoni. I quali suoni e frequenze viaggiano fino a che non trovano una resistenza, come ad esempio la struttura di una chiesa. In tal modo il suono è in grado di tornare indentro ed essere riascoltato dal fedele creando un vero e proprio effetto dinamo per il nostro cervello e la nostra anima.

Questo fenomeno tende anche a spiegare che quando delle strutture architettoniche sono mal progettate, portando le persone a vivere in una situazione di degrado e d’indebolimento energetico. Ecco il perché la radioestesia è un ottimo strumento per studiare l’ambiente vibratorio dal punto di vista della nostra casa e delle cose che facciamo giorno per giorno.

Concludo questo articolo che come in tutte le cose; bisogna sempre vedere le cose in maniera globale per poi discernerne le problematiche una per una.

 

 

 

 

2 Commenti

  1. Ho conosciuto Alex tramite amici in comune.
    Un po’ per gioco ma anche per curiosità personale ho deciso di avvalermi di un consulto astrologico.
    Mi è venuto in mente l iscrizione in greco antico che si trova nel tempio di Apollo: Nosce te ipsum..conosci te stesso..
    Bene Alex grazie alle sue grandi competenze in questo campo è riuscito a farmi capire che il mio modus operandi è spesso influenzato di questo o quel pianeta e che se conosciamo possiamo utilizzarlo a nostro favore! Certo l’ astrologia non è la panacea ai nostri guai ma credetemi conoscersi meglio può tornare utile quantomeno per non ripetere gli stessi errori! Grazie Alex e a presto…un’ idea .Un mio caro amico presto festeggerà il suo compleanno.Bene,gli regalerò un consulto astrologico presso di te!

    • Salve Cristiana, grazie per il tuo cortese riscontro. Sono felice che la consulenza astrologica ti sia piaciuta e tu l’abbia ritenuta utile. Aspetto notizie per il compleanno del tuo amico in tal modo gli potrai fare un bel regalo. A presto Alex

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*