Astroarchitettura di Mario Salvadori Ingegnere ed Architetto

Astro Architettura di Salvadori

                                                             Astroarchitettura di Mario Salvadori                                                           

Mario Salvadori un ingegnere Marziano

Nel nostra consulenza astrologica di astroarchitettura, oggi parliamo di un noto ingegnere e architetto  romano Mario Salvadori. Lui nasce a Roma il 19 Marzo del 1907 alle ore 23.30. Lui è del segno dei pesci ascendente scorpione con la luna in gemelli.  Ed ha ben 9 elementi in acqua, 4 in aria, 3 in terra e 1 in fuoco. Ed il suo pianeta dominante è Marte e Nettuno ed il suo pianeta più debole è Venere. La sua firma artistica e tipicamente piscina.

La sua prima casa abbiamo Marte nel segno del sagittario in opposizione a Giove e Lilith, che evidenzia subito il desiderio di viaggio e trasformazione che l’ingegnere voleva avere. Lui era molto amante della musica e da giovane voleva fare il maestro d’orchestra. La presenza di Marte va in un certo qual modo a rappresentare la bacchetta del direttore d’orchestra. Purtroppo essendo in opposizione a Giove e a Lilith, in settima casa Mario Salvadori a sotto la pressione della famiglia abbandona questo sogno per diventare ingegnere.

E studiando presso  La Sapienza di Roma; dove poi si laureerà anche in matematica. La sua seconda casa è presente nel segno del Capricorno che rappresenta una forte determinazione e grande amore per la Spagna dove poi lui vivrà per un certo periodo della sua vita. Mario Salvadori era un persona molto eclettica e la presenza di Urano in seconda casa  lo aiuterà a conseguire il suo dottorato di “fotoelasticità” conseguito a Londra presso la Univeristy College. Nella sua terza casa vi è Mercurio nel segno dell’acquario che gli consente inoltre anche di scrivere testi con una ricca documentazione. Che darà poi le basi alla sua architettura tipicamente acquariane e pescina.

Astroarchitettura della quarta casa

La sua astroarchitettura si esprime molto bene nella quarta casa dove vediamo il Sole nel segno dei pesci con la presenza di Saturno e Mercurio. Come che avesse una grande dono razionale grazie a questa forte presenza di Saturno. Fortunatamente per lui la presenza di Saturno viene prima come a dire che si è saputo riscattare in un secondo tempo, dopo l’uscita dalla casa paterna. Che è stata una casa un pò castrante e restrittiva. Anche per il fatto che essendo lui di origine ebraica è stato condizionato dalle leggi razziali del Novecento.

Vi è un bel trigono tra Sole, Mercurio e Marte con Giove e Lilith. La presenza di Venere in Acquario e Urano in toro faranno si che Mario Salvadori lascia l’Italia grazie al suggerimento di Enrico Fermi, per trasferirsi negli Stati Uniti per evitare le leggi razziali e per poter espandere meglio la sua professione. Salvadori Muore circa a novantanni grazie a una bella presenza di Nettuno nel segno del cancro che darà all’artista un grande talento architettonico tipicamente tipico dei segni d’acqua.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*