Consulenza astrologica d’astropittura Leonardo da Vinci

La consulenza astrologica di Leonardo da Vinci. Leonardo Da Vinci nasce il 23 aprile del 1452 alle 21:40 a vinci piccola cittadina della Toscana nella provincia di Firenze.

Fu il nonno ad annotare la nascita del nipote illegittimo; figlio di Piero  e di Caterina; una popolana della città. . Nella seconda casa  di Leonardo possiamo subito evidenziare una seconda casa nel segno tra capricorno e acquario con Lilith e Marte. La presenza di Lilith arreca un grande dispiacere a Leonardo visto che lui stesso era un figlio illegittimo; e rimane perennemente toccato da questa sua situazione familiare. Anche la presenza di Marte in seconda casa,  non aiuta Leonardo; nel suo tormento esistenziale di essere figlio di un notaio e di una popolana. La quale condizione non gli consente di raggiungere un certo rango sociale. 

Vi è comunque da considerare che la  presenza di Marte gli consente di avere quella spinta impulsiva ad affrancarsi e affermarsi. Il suo Marte è trigono con Saturno in Bilancia in decima casa e con Chirone in settima casa in gemelli, il che significa che  grazie a questo trigono. Riesce ad avere un intelligenza abbastanza fuori dal normale. Invece il suo Lilith è in opposizione ad Urano in ottava casa nel segno del cancro mettendo  in  corto circuito a la psicologia di Leonardo rendendolo un grande genio;  discontinuo con un comportamento intermittente.

La Lilith di Leonardo nella consulenza astrologica

Questa intermittenza mi fa riflettere e lo associa alle grandi menti che in maniera intermittente riescono ad ascoltare i messaggi da mondi superiori e sviluppare sulla che poi viene chiamata intuizione. Infatti l’intuizione, non nasce da un processo logico ma nasca dalla capacità di cogliere delle idee che passano intorno a noi e che poi grazie alla loro applicazione hanno il loro risultato. A molte persone può capitare con molta frequenza  ad altri può non capitare mai dipende dal tipo di approccio che noi abbiamo nella vita.

Vi faccio un altro esempio, riguardo la respirazione: non siamo noi a respirare ma siamo respirati, come a dire noi facciamo parte di un mondo cosmico. Ed in base a come noi ci integriamo in questo mondo riusciamo a respirare. Forze facendo l’esempio del cuore che essendo un muscolo involontario è più semplice a comprendere il ruolo dell’ego nella nostre scelte e nella nostra vita.

Tornando al tema natale di Leonardo questa Lilith in opposizione a Urano la trovo molto interessante.  La presenza di Marte nella consulenza astrologica in seconda casa è nel suo esilio. Questo la rende un po debole esprimendo una forma di aggressività e di rancore, che non lo aiuta nelle relazioni con il prossimo.

La discontinuità di Leonardo

Nella consulenza astrologica in  terza casa abbiamo Giove in congiunzione con la luna nel segno dei pesci. La presenza di Giove chiaramente permette a Leonardo di avere molta fortuna ed espansione intellettuale. Visto che la terza casa corrisponde lavoro intellettuale.  Avendo la luna in congiunzione però da a Leonardo un rinforzo alla sua discontinuità e rendendo Leonardo una persona di altissimo livello intellettuale ma un po dispersivo.  Giove in terza casa è in esilio e da all’artista molta espansione nel fare tantissime cose ma sempre molta intermittenza a causa della congiunzione della luna. La Luna è quasi in opposizione al suo Plutone che si trova in ottava casa nel segno del Leone. 

Essendo nel Leone Plutone può essere visto in vari modi esempio; il peso della famiglia di origine o anche il forte potere che aveva assunto in Italia. Visto che l’Italia è rappresentata dal leone essendo in ottava casa vicino ad Urano rappresentato assieme una grande capacità visionaria ed legata alla tecnologia e legata ad un potere profondo che gli proviene da un profondo inconscio.

Nei nostri giorni una personalità di questo tipo, la cureremmo con cure e rimedi annientando poi la grande intelligenza. Sia la presenza di Marte Luna Giove danno una intermittenza comportamentale che lo rendono molto discontinuo negli studi e nel portare avanti le sue attività inoltre lo rendono anche mancino scrivendo i documenti i maniera speculare. 

Il Sole in Leonardo nella consulenza astrologica

Nella consulenza astrologica la quarta casa  di Leonardo Da Vinci ha un bel mercurio che lo rende un grande amante della musica dell’arte e della poesia. Dalla quarta casa si comincia a evincere l’immagine pubblica che l’artista ha e che gli consente di esprimere tutte le sue doti.

Anche se è la sua quinta casa in toro dove ha il Sole  che gli dà la forza e lo rende una grande uomo, conosciuto a livello internazionale. Il Sole in quinta casa è nel suo domicilio e gli consente  una grande solarità e rafforza molto la sua immagine che si apre verso il pubblico e verso l’esterno. E come avere una luce eterna che viene proiettata sulla sua persona e su i suoi quadri.

Il Sole è preceduto dalla Luna che si trova in terza casa che è trigono con il Sole. Il fatto di essere prima la Luna esprime chiaramente un periodo più difficile e lunatico nella sua infanzia per poi affrancarsi in quinta casa nel segno del leone. Esprime un passaggio turbolento con l’immagine della madre per poi risolversi in modo splendente in rapporto al padre ed al proprio io. 

Leonardo e lo studio della natura

Anche la sua Venere è si in sesta casa ma è sempre nel segno del toro essendo nel suo domicilio e da al pittore una grande raffinatezza di gusto e molta sensibilità artistica. In particolare modo nello studio della natura e della ricerca stilista. Essendo in sesta casa  la Venere si riferisce in particolare modo al mondo del lavoro, visto che fa un quadrante a T con la Lilith e Plutone fa intendere un certo dispiacere e disagio con il mondo femminile.

Questo aspetto inoltre si evince dal fatto che la sua Venere in sesta casa si è nel segno del toro, ma la sesta casa corrisponde la vergine dove venere è in caduta. Pertanto è una Venere che mostra  l’artista più da un punto di vista intellettuale e mentale che da un punto di vista fisico e carnale.   Anche qui Leonardo da Vinci è molto fortunato visto che ha sia Plutone che Urano, in cui Plutone è il governatore ed Urano è in esaltazione. E’ come dire il massimo del massimo, questa posizione dei pianeti in ottava casa gli danno una conoscenza quasi divina o cosmica che poche persone riescono ad avere.

Lo Yin e Yang di Leonardo da Vinci

La sua ottava casa è tra il segno del cancro e leone,  avere due fonti di energia Yin e Yang che lo supportano nella vita e nella ricerca. Da come si evince nella consulenza astrologica questi aspetti gli permettono di essere un vero genio. Inoltre Leonardo da Vinci in decima casa, ha Nettuno angolare e Saturno tra la vergine e la bilancia.

Saturno è il governatore della decima casa e da a Leonardo Da Vinci, la forza di arrivare e raggiungere i suoi obiettivi anche in campo politico e scientifico. Il suo Nettuno è nel segno della vergine che o collega alla Francia dove lui morirà ad Amboise il 2 maggio del 1519 un anno prima della morte di Raffaello Sanzio. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*