Consulenza astrologica d’astropittura Michelangelo Buonarroti

Michelangelo Buonaroti

Il tema natale del grande Michelangelo ci da subito un oroscopo molto interessante, visto la complessità del personaggio. L’artista nasce il 15 marzo a Caprese nel 1475 in Toscana alle ore 01.45 ed è stato principalmente uno scultore, pittore e poi architetto. Di lui si conosce poco riguardo il suo lato poetico, essendo un pesci abbiamo chiaramente un grande romanticismo innato che viene espresso  con una grande sensibilità. Ecco perché è stato un personaggio molto burbero  ed è rimasto sempre sulla difensiva. 

Michelangelo, nasce con il Sole e Luna  in pesci ascendente sagittario,  la Luna è in seconda casa ed il sole in terza casa. Analizzando  una per una vediamo di conoscere meglio questo  personaggio ad oggi il più famoso pittore al mondo e che nessuno è stato in grado di eguagliare.

Prima casa astrologica

Michelangelo  nella sua consulenza astrologica ha una prima casa in capricorno, segno di terra che lo lega alle sue origini aristocratiche e terrene. La prima casa lo lega anche alla sofferenza del ricordo della perdita della madre in giovane età che lo renderà  un personaggio schivo e chiuso in particolar modo molto diffidente del prossimo e del femminile. 

Seconda casa astrologica

Nella sua seconda casa astrologica si evince subito molto della personalità di Michelangelo, lui ha un bel Giove cuspide tra il segno del capricorno ed il segno dell’acquario ed anche la Luna in pesci in seconda casa, la quale rappresenta molto il denaro ed il rapporto con il denaro. Michelangelo essendo un nobile decaduto ha sempre voluto riportare il casato dei Buonarroti in auge e ridare prestigio economico alla famiglia. Avendo la luna in pesci ed in ottava casa il Lilith in opposizione al suo Mercurio non gli ha permesso di raggiungere il suo obiettivo di ricchezza e affermazione. Si dice che l’artista era molto taccagno e custodiva lingotti d’oro sotto il letto, che dopo la morte furono scoperti dal nipote Lorenzo Buonarroti che ha portato avanti la discendenza del casato. Il denaro e l’attaccamento al denaro sono stati due aspetti molto importanti della nella  vita di Michelangelo. 

Ottava casa astrologica 

La sua ottava casa astrologica è governata dal leone dove lui ha un Lilith, il leone nel suo caso rappresenta Roma e i papi, facendo comprendere che la presenza di Lilith ha portato una grande mancanza di riconoscimento ed un basso riconoscimento economico che l’artista ha somatizzato per molto tempo della vita. Non a caso appena terminata  la volta della Cappella Sistema discusse molto con Papa Giulio II perché lo stesso papa non voleva pagare le candele consumate durante il lavoro. Ingenuamente l’artista anticipo il denaro che poi riottenne con molta difficoltà. 

Terza casa astrologica

Invece la sua terza casa astrologica in pesci, non rende ricco l’artista come avrebbe voluto  ha comunque un bel sole preceduto da Marte in opposizione a Plutone al medio cielo in nona casa. Questa opposizione gli dà una grande conflittualità visto il potere dell’artista possedeva e che spesso non era amato per la sua particolare personalità. Il Sole invece dà una grande luce a tutto quello che riguarda lo studio, piccoli viaggi e l’arte; Sole in pesci illumina il cuore e l’immaginazione malgrado la terza casa si affacci anche sull’ariete che va alimentare lo spirito arietino e profondo dell’artista qualora venisse stuzzicato. 

Nel consulto astrologico  la Venere di Michelangelo è nel segno dell’ariete che manifesta la conflittualità affettiva come già abbiamo citato prima è comunque una venere al fondo cielo, come a dire è una Venere nascosta e difficile da far vivere in particolare modo perché essendo in ariete è governato da Marte segno di fuoco, trigono a Lilith come a dire che l’artista aveva accettato a suo malgrado la sua condizione di anafettività e solitudine. La presenza di Marte bisogna vederla anche come il fatto che lui potesse utilizzare strumenti appuntiti, come ad esempio pennelli scalpelli e martelli.

Non a caso il metallo legato a Marte è il ferro e l’artista ha Marte proprio accanto al suo Sole in opposizione a Plutone in nona casa. L’opposizione potrebbe far emergere anche Plutone come un pianeta molto pesante che gli fa somatizzare il peso a livello delle spalle e a livello posturale; non a caso l’opposizione è in terza casa la casa dei gemelli che rappresentano le spalle polmoni e braccia, Marte in questo non aiuta anzi infiamma a livello connettivo la muscolatura e la personalità  della persona anche a causa della forte vicinanza con il sole.

Settima casa astrologica

Passando alla settima casa astrologia abbiamo Saturno in cancro che lo rende a sua volta un grande diplomatico indipendente nel campo della politica della scienza e del libero pensiero in questo caso stringendo ottimi rapporti e relazioni  con gli intellettuali di quel periodo. Saturno certamente lo rende una persona difficile ma molto stimata ed amata, come dire avere Saturno in settima casa certamente non lo rende uno sposino felice ma essendo trigono in terza casa con Sole e Marte lo rende un personaggio molto saggio e forte malgrado i suoi modi burberi. La sua ottava casa come citato prima ha la presenza di Lilith in leone in opposizione a Mercurio in seconda casa. La sensazione che percepisco è come un angelo che gli hanno tagliato le ali da bambino, che lo lega alla morte della madre e la perdita della sua ascendenza, e questo dispiacere lo accompagnerà per tutta la vita.

Nona casa astrologica 

La nona casa è nel segno della vergine e della bilancia dove abbiamo Plutone che lo rendere  molto pacato saggio e conservatore e molto amante delle tecnica e dell’ecologia. Plutone in vergine da un grande forza di indipendenza e senza che nulla sia lasciato all’improvvisazione e ne tanto meno che qualcuno gli dica cosa o come fare una certa azione. Non a caso nella Cappella Sistina abbiamo la presenza del cardinale Biagio da Cesena che si permise di criticare le nudità e che i soggetti del giudizio universale siano stati tutti nudi.

Michelangelo non perdonò questa sua critica, che fu rivolta anche al papa decidendo poi di mettere il cardinale all’inferno con due orecchie d’asino ed un serpente che gli morde i testicoli. Vi è dà ricordare che Plutone essendo opposto a Marte porta all’artista molte problematiche psicosomatiche come già menzionato precedentemente, il segno della vergine non aiuta mai da questo punto di vista perché spesso fa emergere fissazioni o attitudini maniacali in particolare modo con l’opposizione di Marte al fondo cielo.

Michelangelo malgrado abbia una presenza conflittuale a livello dei pianeti ha un bel  aquilone o a ventaglio con il pianeta Plutone che guida tutti gli altri pianeti, facendo sorgere una personalità molto vicina alla filosofia ed una personalità che riesce a guidare altre persone verso una direzione o verso un obiettivo. Non a caso è stato il più grande artista della storia dell’arte

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*