Consulenza astrologica di astropittura Gino Scipione

Gino Scipione
Orosopo di Gino Scipione

Gino Scipione nasce a Macerata 25 febbraio del 1904 alle ore 5,00 ed è un pesci ascendente capricorno con la luna in gemelli. L’artista ha ben 7 elementi  d’acqua, 6 in aria e 3 in terra ed uno in fuoco. Guardando le sue opere e il suo tema natale potremmo definire sin da subito Gino Scipione il pittore notturno e crepuscolare, buona parte dei suoi pianeti sono al di sotto dell’orizzonte dando a lui una certa passività e fragilità espressiva e di vita. 

Prima casa astrologica 

La sua prima casa, evidenzia subito una grande peso ed una grande sofferenza durante la sua infanzia, lui ha il Sole nel segno dei pesci ma la sua prima casa compre tre segni e questo fa di lui una persona abbastanza confusa e confusionaria ed abbastanza indecisa. Un modo di vivere perennemente nella nebbia esistenziale della vita, anche a causa della sua tubercolosi che lo ha colpito in giovane età che lo ha costretto a vivere in un sanatorio per vari anni. In prima casa abbiamo Venere Saturno Mercurio e Lilith. La Lilith evidenzia subito il suo dispiacere di non poter correre ed essere in compagnia di altri bambini e vivere una vita isolata in un mondo non raggiungibile anche la presenza di Saturno indurisce e restringe le aspettative nella vita del giovane Gino Scipione. La presenza di Venere nel segno dell’acquario gli da grande sensibilità ed originalità come persona e la presenza di Mercurio in acquario gli consente di esprimersi in maniera intelligente espressiva creativa dandogli molte ispirazioni durante i suo periodo in sanatorio che durerà per circa cinque anni della sua infanzia. In sintesi Mercurio in prima casa gli da la forza intellettuale e razionale con il supporto di Saturno di andare avanti ed affermarsi in un lavoro tipicamente intellettuale e logico espresso attraverso la bellezza di Venere che troviamo sempre i prima casa. 

Seconda casa astrologica

Gino Scipione ha il suo segno natale nei pesci tra la prima e la seconda. In seconda casa l’artista ha la presenza di Marte e Giove congiunti sullo stesso grado trigono a Nettuno nel segno del cancro e Urano nel capricorno. Avendo sia Marte che Giove al 28° l’artista esprime la sua arte in modo abbastanza contrastata da un punto di vista arietino e in “maniera” morbida da un punto di vista pescino. Forse l’esempio che si addice meglio a lui è l’acquario non solo come segno ma come oggetto. Guardando un acquario vedrete l’interno che si muove tutto con una certa morbidezza e tranquillità che vi incanta nel guardarlo, avendo l’artista 7 elementi in acqua e 6 in aria vediamo subito che la sua pittura è senza forma e senza margine. La risonanza del trigono con Nettuno gli consente di diventare sempre più fumoso e nebuloso.

Quinta casa astrologica 

La presenza della luna con Plutone in quinta casa si pone come un velo notturno sopra Roma. L’artista ha vissuto buona parte della sua vita a Roma ed è conosciuto per essere stato uno dei fondatori della Scuola romana o Scuola di Via Cavour assieme a Mario Mafai e Antonietta Raphael. La quale scuola è stata una scuola che nasce grazie al contrasto di Gino Scipione e Mario Mafai  con il direttore della “scuola di nudo” dove loro erano iscritti. La quinta casa rappresenta il segno del leone e rappresenta a livello planetario il Sole ed a livello geografico la città di Roma. Sarà un ironia della sorte ma Plutone entra nel segno del leone esattamente il 14 giugno 1939 poco prima dello scoppio della seconda guerra mondiale. Il suo Plutone è in quadratura con il suo Saturno nel segno dei gemelli. Cosa vuol dire? Da un punto di vista sociale e pittorico la sua pittura rileva il momento storico dello scoppio della seconda guerra mondiale dove la città di Roma sarà colpita e partecipe nella guerra. Lui del resto con la presenza della luna in questa casa tende a mantenere uno politica pittorica dedita al fascino e al neo romanticismo. Da un punto di vista personale Plutone e Luna in gemelli in quadratura con Saturno esprimono chiaramente i suoi problemi di comunicazione e polmonari. 

Sesta Casa astrologica 

Nella sesta casa che si trova nel segno del cancro ritroviamo questa idea tipicamente romantica e nostalgica del mondo materno ed intrauterino. La presenza di Nettuno nel segno del cancro si trova in esilio come pianeta, visto anche la sua opposizione con Urano che è trigono assieme a Giove in seconda casa. 

Undicesima casa astrologica

La presenza cdi Urano nella sua undicesima casa lo riporta alla sua grande abilità manuale nel dipingere e nel usare determinate tecniche. Essendo inoltre trigono con Nettuno in cancro in sesta casa la presenta di così tagli elementi d’acqua non consento al pianeta di esprimersi in forma sintetica ed innovativa. Non a caso l’artista tende a rifiutare l’approccio moderno della velocità e mantiene un suo stile che tendo verso romanticismo.  

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*