Astro-Coaching: Coaching e astrologia per famiglie

A che serve l'astrologia

Astro-Coaching

Astro-Coaching: Coaching e Astrologia per famiglie

Astro-coaching è un metodo che ci aiuta a unire due discipline, l’astrologia e il coaching. Queste due discipline sono discipline antiche e che si integrano molto bene. Visto che il tema famiglia è un tema molto complesso in quanto la famiglia non si sceglie. Egoticamente si possono scegliere le persone con cui unirsi e mettere su famiglia. Ma spesso i piani non seguono la logica visto che si tratta di un campo energetico completamente incontrollabile. Quando parliamo di coaching si pensa che sia un operazione rivolta sempre a se stessi ed al proprio miglioramento della vita e a propri obiettivi personali. Ma vi siete ma chiesti quali sono gli obiettivi della famiglia e come la famiglia vuole crescere?

Vediamo ora nel dettaglio alcuni aspetti del Coaching familiare che possiamo suddividere in  1-Coaching familiare, 2-Coaching relazionale, 3-Coaching per genitori 4-Astro-Coaching. 

1 Coaching Familiare

Il coaching familiare è una parte del metodo che si basa sull’astro coaching, il quale mira ad organizzare e cercare di pianificare degli obiettivi che coinvolgono tutto il nucleo familiare includendo tutti i componenti della famiglia.

“Questa è una querelle molto importante da considerare visto che per questioni culturali tendenzialmente il sistema famigliare è organizzato sempre in forma piramidale. Benché oggi il la struttura della famiglia si sia modificata, questo aspetto non viene cambiato.  È il sistema di distribuzione di potere  di ruoli e di responsabilità rimane invariato all’interno del nucleo famigliare, a causa di una mancanza di consapevolezza. 

La struttura famigliare si struttura prevalentemente per doveri e responsabilità, facendo emergere sempre un meccanismo di genitorialità. Il che limita molto la visione della famiglia in relazione al futuro della stessa e dei suoi componenti. Come dire per fare l’esempio di un impresa vi sono i capi e poi sotto tutti i subalterni. E fino che il capo non muore o va in pensione  tutti  debbono stare  zitti e accettare quello che il capo dice.

In famiglia è molto più complessa visto che il sistema di relazione non è scelto e ne tanto meno si può modificare; anzi si può solo accettare e andare avanti fino a che ogni persona trovi la sua strada e se ne vada da casa. Scegliendo il metodo della sopportazione reciproca;   perdendo  così molto potenziale di benessere e serenità all’interno della famiglia.

Vi siete mai domandati perché le famiglie dei ricchi si assomigliano tutte?

2 Coaching Relazionale

Quando andiamo a parlare di famiglia parliamo chiaramente anche di relazioni. Le relazioni famigliari sono vincolate da relazioni di sangue e di ereditarietà, la quale ci permette d’identificarci in un contesto sociale e culturale. Purtroppo in un contesto di relazione famigliare benché ci siano delle solide basi genetiche e affettive non sempre vi è la relazione  d’ascolto tra le persone. E qui veniamo al più grande problema delle famiglie e delle coppie che è l’ascolto.  L’ascolto è la chiave di tutto e quando vi è ascolto vi è rispetto e reciprocità tra tutte le persone di un nucleo famigliare.

Il coaching è uno strumento valido per il pianificare dei progetti familiari, proprio perché ti mette in ascolto della tua persona e in contatto con il livello energetico che tiene legato un nucleo famigliare. La relazione di ascolto viscerale è profonda tra madre e figli. Ed  è il legame più forte che vi possa esistere in una persona; e se non vi è una valida strategia di difesa e di organizzazione famigliare, non c’è scampo per nessuno.  Perché si confonde l’ascolto con l’attaccamento inconscio che viene poi confuso con la genitorialità.

La dinamica dell’ascolto in una famiglia è molto complessa e nello stesso tempo è molto difficile, perché il genitore spesso evita di ascoltare i figli perché  se no sarebbe costretto a riconoscere una certa autonomia e indipendenza. Ma spesso i genitori non sono pronti… e li subentrano le prime dinamiche di tensioni a livello famigliare.

3-Coaching per genitori

Il coaching per i genitori è la prima fase della progettualità per pianificare il coaching familiare. Se vi è interesse da parte dei genitori vi sarà anche interesse da parte dei figli. Ricordiamo però che il coaching ci aiuta ad essere più indipendenti e responsabili.

E’ un modo per crescere meglio. Sviluppando all’interno del nucleo famigliare una progettualità strategica dove tutti sono vincenti. Questo tipo di coaching è un coaching che aiuta i genitori a guardare al futuro. E non è un coaching che aiuta risolvere le problematiche famigliari perché in questo caso servirebbe uno psicoterapeuta, altri professionisti simili.

4- Astro-coaching 

L’astro-coaching è l’ultima o la prima fase del nostro lavoro in quanto grazie ai temi natali dei componenti familiari si riescono a far emergere sia i punti di forza che le conflittualità dalla famiglia. In relazione ai transiti personali di ogni persona in un determinato momento. L‘intervento di un astro-coach permette al nucleo familiare di avere una visione del passato; per comprendere le particolarità e le attitudine di ogni componente familiare. Ed  una visione del futuro per indicare quali sono le strategie e pianificazione da adottare per portare avanti un progetto e un obiettivo ben formato di tutto il nucleo familiare. Anche in relazione alla famiglia allargata, come ad esempio fratelli o sorelle e genitori. I quali in un certo qual modo tutto il clan è intelaiato o per questioni professionali o ereditarie o affettive.

La dinamica della famiglia è complessa perché subentrano tanti meccanismi ereditari che ci condizionano enormemente. Pertanto più riusciamo a elaborare e a pianificare anche grazie all’astro-coaching più la nostra vita sarà organizzata e semplificata. Anche se spesso in tutto ciò siamo costretti a prendere delle decisioni difficili e complesse che non ci saremo mai aspettati di prendere nella nostra vita. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*