Consulto astrologico di astropittura Umberto Boccioni

Oroscopo di Umberto Boccioni
Oroscopo di Umberto Boccioni

Oroscopo di Umberto Boccioni, pittore noto na Reggio Calabria il 18 ottobre del 1882 alle ore 15:15. L’artista è una bilancia ascendente pesci con la luna in capricorno.Mi ha sorpreso sapere che Umberto Boccioni è morto in giovanissima età aveva solo 33 anni ed è deceduto durante la prima guerra mondiale del 1916 a causa di una caduta da cavallo.

Seconda casa astrologica

Consultando il suo oroscopo, Umberto Boccioni ha una seconda casa ricca di pianeti con Nettuno nodo lunare e Saturno nel segno del toro. Il suo percorso da come si evince in seconda casa comincia con i trasferimenti in Italia che ha dovuto fare a causa della professione del padre. Il padre era un dipendente della prefettura e dal nord e si sono dovuti trasferire al sud, benché le sue origini fossero di Morciano di Romagna, Umberto nascere a Reggio Calabria e sempre in giovane età si deve trasferire a Catania, in un sud del primo novecento e credo che l’impatto con il sud di quell’epoca lo abba abbastanza provato visto il suo Saturno in seconda casa, un Saturno che ci fa intendere la fame essendo in toro o alla grande gavetta che l’artista ha dovuto fare per affermarsi.

Terza casa astrologica

In terza casa abbiamo Plutone che si trova in gemelli che da all’artista una vera e propria aria pesante a livello psicologico che lo rendono una persona molto chiusa ed isolata. In quarta casa vi è un bel Giove trigono al suo Mercurio. Come a dire che Umberto Boccioni dopo aver terminato l’istituto tecnico comincia a creare un giro di relazioni gioviali e fortunate che lo portano poi a frequentare la scuola di nudo a porta Pinciana a Roma divenendo amico con Severini, Giacomo Balla e Mario Sironi e nel 1903 crea la sua prima opera pittorica chiamata Campagna Romana. Avendo un cosi evidente trigono di terra tra toro vergine e capricorno la presenza di elementi legati alla natura sono molto forti. Nella prima parte della sua vita.

Settima casa astrologica

Proseguendo verso la settima casa abbiamo Urano quasi angolare al 21 grado in vergine nella settima casa il quale gli fa avere una grande capacità che riesce ad esprimente in una sua seconda fase, il ruolo di Urano è evidente e lo spinge ad essere attratto dalla velocità e dalla tecnologia e non a caso è al discendente. Che segna il tipo di pittura che lo distingue e lo fa ricordare nell’immaginario collettivo degli artisti del primo Novecento. Nella settima casa l’artista oltre ad Urano ha anche il Sole nel segno della bilancia, che lo aiuta ad avere uno stile molto elegante tecnico e sofisticato come a dire uno stile speculare che si riflette come uno specchio d’acqua. Vi è da distinguere le opere di Boccioni tra pittura e scultura, molto interessante vedere la presenza di Urano nel suo tema natale al discendente che è una presenza che si ritrova in molti altri artisti della sua epoca che assieme a lui nel 1910 fondono il manifesto futurista (Urano). Facendo emergere il senso aereodinamico, la velocità la la spazialità; tutti aspetti  che emergono in molti dei nati nel primo del ‘900 ed hanno cominciato a dipingere verso il 1910. Vi è inoltre da notare che Boccioni ha anche la Lilith nel segno della vergine sempre in settima casa, come a dire che ha un dispiacere che probabilmente è dovuta alla partenza da Parigi dove lui è riuscito a soggiornare ma non è riuscito a restare.

Ottava casa astrologica

L’ottava casa di Boccioni è una casa meno allegra, la presenza di Marte in ottava casa nel segno dello scorpione con mercurio accanto rappresenta la corta vita dell’artista che a causa di una caduta da cavallo muore dopo una lunga agonia alla giovane eta di 33 anni. Essendo l’ottava casa la casa della morte ci fa capire che Marte gli provoca un incidente in giovane eta Mercurio che sono nella stessa casa. Boccioni amava i viaggi e grazie all’aiuto della sua famiglia e  riuscito a viaggiare grazie ad una bella venere in undicesima casa che rappresenta il lunghi viaggi e la filosofia. Oltre Parigi anno fino in Russia che è il tipo paese adatto al segno dei pesci o alle persone ascendente pesci come Umberto. Umberto Boccioni da un punto di vista artistico proponeva molto il senso della velocità, le macchine, le città con la caotica realtà quotidiana. Boccioni evita le line rette utilizzando colori complementari nei suoi dipinti invece la sua scultura rappresenta una maggiore staticità preferendo spesso materiali meno nobili come il legno ferro e vetro invece del marmo e del bronzo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*