Consulto astrologico di XI Jinping

Consulto astrologico di XI Jinping
Consulto astrologico di XI Jinping

Analizziamo oggi nel consulto astrologico Xi Jinping, visto che la situazione che si sta creando con gli tra gli Stati Uniti e la Russia. Cercando di comprendere un po meglio la situazione della Cina in questa grande situazione che mette a rischio il mondo intero.

Xi Jinping nasce il 15 giugno del 1953, a Pechino. Non conosciamo la sua ora di nascita e pertanto non possiamo conoscere bene il suo ascendente. Il 2022 si prevede interessante ma non facilissimo per la Cina in particolar modo per il leader.

Visto che dal mese di aprile la presenza di Lilith nel segno del cancro comincerà a dare un alone di complessità al sistema cinese. Come che la Luna nera facesse emergere molte notizie in Europa da parte della Cina. In particolar modo della grande cinesizzazione che l’Europa ed il resto del mondo sta subendo.

La presenza di questo pianeta per cosi lungo tempo nel segno del cancro il quale rappresenta la Cina. Farà comprendere il loro ruolo nel mondo molto più forte di quanto si creda.

Il consulto astrologico di XI Jinping; essendo lui del segno dei Gemelli, avrà forti tensioni a causa di Urano in Toro come anche di Marte in Gemelli, visto che vi sosterrà per un certo periodo piuttosto lungo arrivando fino a Marzo del 2023.

Volendo osservare il tema progresso del leader, lui si proietta nel segno del leone, il quale gli dà una grande forza nel esporsi e nell’imporsi nel mondo internazionale, creando un vero e proprio disagio a livello mondiale.

Temo che il 2022 sarà un anno non bello per il resto del mondo, perché sarà un anno della consapevolezza mondiale nei confronti della Cina. Dove l’intero mondo si renderà conto del forte poter della Cina e del suo leader e quanto poco ormai, si riuscirà  a fare senza la interdipendenza della grande Cina.

 

3 Commenti

  1. Buonasera Alex. In sintesi cosa può prospettarsi per noi con questa previsione riguardo il peso che può avere la Cina nelle nostre vite e a livello mondiale? Un sistema totalitario conclamato visto questo anticipo che abbiamo assaggiato negli ultimi due anni?
    Grazie

    Marco

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*