Settima casa in astrologia

Paolo Cavinato – Vanitas
Paolo Cavinato – Vanitas

Settima casa in astrologia

Analizziamo oggi la settima casa in astrologia; per comprendere meglio quale sono le zone che comprendono e che coinvolgono la settima casa. In astrologia la settima casa corrisponde al segno della bilancia.

Il suo governatore è Venere e  rappresenta tutto ciò che ha che fare con il matrimonio e le unioni durevoli, ed altrettanto i rapporti con la legge. 

Saturno si esalta nella settima casa, Marte è in esilio ed il Sole è in caduta. Inoltre la zona della settima casa corrisponde alla zona dei reni e al sistema nervo dei reni come anche del bacinetto renale, ed in particolar modo le ghiandole surrenali. 

La chiave di lettura della settima casa sono i rapporti e le relazioni. Non tanto quelle di origine, ma fa riferimento ai rapporti e alle relazioni che costruiamo noi  durante la nostra vita.

Che possono essere rapporti affettivi, societarie di amicizie ed in particolar modo rapporti e relazioni che durano nel tempo. Come anche ad esempio rapporti societarie e rapporti di lavoro che però non abbiamo dipendenza l’uno dal altro.

Questo è un dettaglio importante perché è la sesta casa che relazioni i rapporti di dipendenza. Vi è anche da notare che la settima casa regola i rapporti e le relazioni, e fa si che la prima casa alla quale corrisponde l’ego di una persona ne viene in un certo qual modo compromessa.

Pertanto è chiaro che se una persona ha una prima casa molto forte ed una settima debole, tenderà a predominare nel rapporto e nella relazione, sia affettiva che professionale. In quanto il ruolo della bilancia non riesce più ad essere equa.

Settima casa la case delle relazioni

Osservare la settima casa è un importante chiave di lettura per noi tutti, visto che ci permette di condividere e di riuscire a crescere facendoci uscire dal nostro mondo egotico e solipsistico. 

Certo vi è da notare che la settima casa ci costringere a seguire delle regole, pertanto una persona in una fase primitiva tende ad esprimersi di più con la sua prima casa ed in una fase evoluta sarà la settima casa ad esprimersi meglio.

E evidente che un tema natale è complesso e pertanto occorre osservare il tema natale nella sua complessità e nella sua totalità. E’ chiaro che il giusto bilanciamento ed equilibrio ci permette di mantenerci saldi su entrambi le case astrologiche. 

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*