Consulenza astrologica: Astropittura di Marc Chagall

Astropittura Marc Chagall
Astropittura Marc Chagall

Consulenza astrologica di Marc Chagall; Chagall  nasce a Vitebsk il 6 luglio 1887 alle ore 12.00 abbiamo messo perché non sappiamo l’ora esatta. Lui è un cancro ascendente bilancia con Urano angolare all’ascendente ed ha ben quattro elementi in acqua. Sei in aria, due in terra, e tre in fuoco ed il suo pianeta dominante è Venere ed Urano.

Consulenza astrologica della prima casa 

Di primo acchito notiamo nel tema natale di Marc Chagall, ha molte quadrature ed opposizioni. Questo lo pone subito in una condizione di un  errante vagabondo condizionato dalle sue problematiche psicologiche o razziali. In prima casa astrologica abbiamo Giove nel segno della bilancia suo ascendente. Che gli dà sin da subito un senso di talento geometrico e giovialità nelle sue opere. La sua dura infanzia lo costringe a viaggiare e studiare arte malgrado le  problematiche familiari e religiose che non vedevano di buon occhio lo studio dell’arte.  Ad ogni modo la presenza di Giove quadrato alla Luna, e  a Saturno riesce a trasmettergli quella forza e determinazione  che lui svilupperà per la sua formazione. Giove inoltre  gli permetterà di avere un ricco matrimonio da cui avrà una base stabile per portare avanti la sua pittura. 

Consulenza astrologica della quarta casa

In quarta casa in capricorno, abbiamo la presenza della Luna in opposizione a Saturno. Cui darà all’artista un periodo importante a livello famigliare con la nascita della figlia Ida e nello stesso tempo l’opposizione saturnina darà tante limitazioni e restrizioni. Che costringeranno la famiglia negli anni quaranta a emigrare negli Stati Uniti. Per fuggire dalla guerra e dall’occupazione tedesca in Russia con tutte le relative problematiche razziali. Con Urano angolare l’artista ha scelto gli Stati Uniti per trasferirsi. Del resto la presenza di quest’Urano angolare nella dodicesima casa darà all’artista una grande abilità nel dipingere grazie alle nuove tecnologie e ad i nuovi mezzi di comunicazione dell’epoca. 

Consulenza astrologica della sesta casa 

In sesta casa al discendente abbiamo Lilith che continua a dare all’artista questo senso di forte difficoltà a causa delle problematiche razziali contro gli ebrei. Lui stesso usa spesso un esclamazione che la cui dice sono nato morto. Proprio perché dalla sua nascita, solo dopo la fine del secondo conflitto mondiale troverà un po di serenità da questo punto di vista. Essendo la sua sesta casa in ariete; l’artista trova molto difficile vivere serenamente il mondo ed il lavoro a causa delle problematiche sociali che lo porteranno a viaggiare molto e a confrontarsi con molte realtà.

Ottava casa astrologica

Nella consulenza astrologica  abbiamo Nettuno e Plutone in ottava casa.  Questi due  pianeti lenti  lo spingono ad elaborare molto il lutto, Nettuno è in opposizione a Venere nel segno della vergine e questo può ricordare la morte della prima moglie dopo l’arrivo negli Stati Uniti nel 1944. Plutone in ottava casa nel segno del toro lo lega alle dinamiche di potere economico ed ebraico e massonico. Cui lui fare parte per lungo tempo. L’opposizione tra Nettuno e Venere darà inoltre all’artista questa grande abilità nella pittura nettuniana e Naiv, una pittura senza forma, con dei colori celestiali e molto armonici e in particolar modo molto aerea.

Nona casa astrologica 

Abbiamo Marte in nona casa nel segno dei gemelli, è un Marte abbastanza elevato come quello di un generale o di un soldato. Marte spingerà l’artista a viaggiare sia per difendere la sua vita ma anche per lottare contro la rivoluzione russa del 1917. In sostituzione al servizio militare lavorò al ministero della guerra dove conobbe i grandi poeti russi del periodo come ad esempio: Pasternak, Esenin, Majakovskij. Vi è da dire inoltre che Marte è trigono a Giove, pertanto l’artista userà questo Marte con scaltrezza ed a suo vantaggio anche perché è nel segno dei gemelli il cui utilizzerà questo presenza come una risorsa per comunicare o manifestare contro qualcosa. 

Decima casa astrologica

Nella sua decima casa abbiamo Saturno in cancro e Mercurio in Leone. Saturno in cancro è un pianeta in caduta e non riesce a esprimersi al meglio. Può rappresentare anche le sue personali restrizioni con il femminile e con la sua dinamica materna che lo costringe ad abbandonare in giovane età.  Come del resto anche la  perdita della prima moglie. Mercurio in Leone lo aiuterà ad ampliare i suoi successi che diverranno successi internazionali importanti e riconosciuti. 

Undicesima casa astrologica 

Abbiamo la presenza Venere che darà una grande originalità all’artista a livello pittorico, essendo questa Venere cuspide tra il leone e la vergine lo spingerà verso la Francia. E ad avere un successo solare ed internazionale il cui successo sarà un valido strumento di alleanze e riconoscimenti internazionali. Venere in Vergine inoltre lo porterà a vivere in Francia fino alla fine della sua vita.

Dodicesima casa astrologica 

Urano angolare in dodicesima casa permetterà all’artista una grande capacità visionaria nel comprendere sia le nuove tecnologia e sia le grande alleanze con gli Stati Uniti. Anche se l’artista non imparerà mai l’inglese gli Stati Uniti gli saranno di grande utilità fino alla fine della sua vita grazie alle buone relazioni intelaiate tra la massoneria americana ed israelitica. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*