Pittura ed Astrologia: Tema natale di Giuseppe Palizzi

L’approccio di studio che possiamo avere tra pittura ed Astrologia è un nuovo modo per comprendere l’opera attraverso il tema natale dell’artista.  Giuseppe Palizzi è un pittore del Novecento. Lui nasce a Lanciano in Abruzzo il 12 Marzo 1812 alle ore 10.00. Il suo segno zodiacale è Pesci ascendente gemelli. Ed ha ben 7 elementi in acqua, 5 in aria, 3 in terra e 2 in fuoco. I suoi pianeti dominanti sono Nettuno, Saturno con la luna. E i pianeti più deboli sono Marte e Giove.

La pittura e astrologia della prima casa di Giuseppe Palizzi

Nella sua prima casa abbiamo subito un bel Giove sestile con Marte e Venere. La presenza di questo Giove possiamo rapportarlo alla sua famiglia di origine visto che proviene da una fortunata famiglia di nove figli. In cui quasi tutti i figli si sono formati nelle arti tra la musica e la pittura. Pertanto l’artista ha avuto già di nascita una forte base artistica e un forte stimolo artistico e culturale.

Nella sua quinta casa abbiamo la presenza di Lilith che non lo aiuta molto la quale influenza di molto il suo rapporto con l’Italia che sarà costretto a lasciare. Il suo Lilth in quinta casa nel segno della bilancia è quadrato a Giove e Saturno che non facilita la sua relazione con il mondo accademico italiano.

Nella sua sesta casa abbiamo Urano nel segno dello scorpione che si esalta anche perché è trigono con Plutone il quale assorbe tutta la leggerezza del pianeta Urano. Se guardiamo attentamente la sua pittura in particolar modo La foresta di Fontainebleau dove la luce viene completatemene assorbita dagli alberi e dalla notte.

Foresta di Fontainebleau

Nella sua settima casa abbiamo Nettuno angolare che domina nel suo tema natale e che si esprime il suo rapporto con l’estero visto che si trova nella casa del sagittario dove Nettuno è in esilio. Giuseppe Palizzi riesce in tal modo a esprimere Nettuno con delle particolari sfumature di celeste abbinate ai marroni tipicamente legati a Saturno e all’Inverno.

Con la sua ottava casa abbiamo una presenza di Saturno in capricorno il quale gli dà un forte vigore stilistico e pittorico in particolar modo nella gamma dei marroni tendente al nero. Saturno riesce a creare un bel trigono con Marte e Venere da dove lui riesce a estrarre un particolare garbo pittorico e stilistico. Nella pittura di Giuseppe Palizzi la gamma dei verdi è varia ma sono tutti tendenti allo scuro visto una presenza saturniana piuttosto evidente. Il fatto di avere Saturno in ottava casa tende a dare all’artista un immagine pittorica crepuscolare e povera di luce.

Nella sua decima casa abbiamo la presenza di Luna e Mercurio che dato all’artista una grande abilità nella tecnica pittorica e del riflesso riuscendo a padroneggiare l’impasto pittorico con grande abilità. Abbiamo Plutone e Venere tra il segno dei pesci e il segno dell’artiete

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*