Sono in pensione cosa posso fare

sono in pensione

Sono in pensione

Sono in pensione cosa posso fare?

Un bel giorno ti svegli e ti dici sono in pensione cosa posso fare? È una domanda che molti si immaginano visto che  per molte persone arrivare alla pensione è veramente un sogno.  In particolar modo per le  persone che non amano il loro lavoro e sono state costrette a portarlo avanti per molti anni.  Non avendo scelta ed alternativa, dove durante la lunga attesa si è sognato ipotizzando tutte le alternative per cambiare vita.

Il problema principale in tutto ciò;  e che per cambiare vita si aspetta la pensione. Inoltre si tende a delegare tutto con la scusa del lavoro e dei troppi impegni i quali non ci permettono di raggiungere i nostri obiettivi.

Ricordo molti anni fa quando svolgevo un laboratori sull’ascolto . Chiedevo, d’immaginare una cosa bella della propria vita; vista,  però al futuro ipotizzando un obiettivo e poi una cosa bella della vita legata al passato.  E rimasi molto colpito che questa professoressa, l’unica cosa bella che riusciva ad immaginare del suo futuro;  era quella di arrivare alla pensione.

Durante il laboratorio cominciai a rivolgergli delle domande ma rimasi molto colpito che la signora non aveva alcun piano e nessun programma per il dopo pensione. Vedeva si la pensione al futuro;  ma senza alcuna strutturazione del suo futuro. E ne tanto meno un uso del suo linguaggio che fosse rivolto al suo futuro. Chiaramente non ne aveva la più pallida idea di cosa avrebbe fatto dopo.

Oltre a ciò non aveva un obiettivo ben delineato ed organizzato. Molte risposte non aveva il tempo del futuro ma tutto al presente. Come ad esempio appena vado in pensione mi faccio un bel viaggio, invece di esprimersi con farò un bel viaggio.

Questo per dire come spesso ho ripetuto che i tempi linguistici sono come i tempi astrologici, e  debbono essere elaborati attraverso uno schema del pensiero preciso, del resto ricordiamo che il linguaggio per primo serve a esprimere il pensiero e poi la parola.

Come programmare la pensione

Trovo che per primo è importante non solo sognare la pensione, ma pianificarla e programmarla. Sia economicamente che praticamente. Costruire un buon piano di obiettivi attraverso il coaching e l’astrologia è una cosa molto importante in particolar modo è importante cominciarlo nei giusti tempi e non attendere la fine del percorso lavorativo.

Cominciare presto un progetto di organizzazione mentale è una funzione chiave, in quanto ci permette di fare le giuste scelte durante questo percorso di attesa.  Tutto è un divenire, e non bisogna mai porre limiti a ciò che desideriamo fare.  Vi è anche da notare che attraverso il tema astrale si evincono anche le criticità della persona, consentendoci di battere il ferro fin che è caldo.

Coaching & Astrocartografia

 

1 Trackback / Pingback

  1. Come cambiare lavoro con il supporto del life coaching

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*